.............................................................................Se hai del materiale audio video e vuoi contribuire allo sviluppo di questo blog, contattami a pecus@tin.it

mercoledì 26 ottobre 2011

Uomini veri 1 - Settimio Lucci (telepiù2, 1993)


Dall'archivio spuntano delle chicche...l'allora TELEPIU'2 (antenata di Sky) trasmetteva per tutta la settimana precedente il posticipo televisivo, delle interviste e servizi della squadra ospitante. Quindi, nella settimana che portava alla partita Piacenza-Lecce (il primo posticipo di sempre del Piace) ecco una serie di clip dedicate a giocatori più rappresentativi della compagine biancorossa.
Questa intervista è dedicata a Settimio Lucci, gran libero degli anni '90, uno degli ultimi ad interpretare un ruolo che ora non esiste neanche più. Settimio era un uomo che parlava poco, e in campo era un vero leader silenzioso. Tanto per evidenziare il suo spessore umano cito una partita sotto l'acqua proprio quasi alla fine del campionato. C'era un rigore decisivo per noi, si giocava contro il Perugia. Vincendo avremmo avuto la matematica probabilità di giocarci lo spareggio col Cagliari per la permanenza in A. Era uno dei rigori più importanti di sempre, uno di quelli che fanno tremare le gambe. Ma non a lui. Lucci tirò il rigore in modo sicuro e perentorio. E fece gol.
E come dicevano gli ultras all'epoca "Lucci libero! Lucci libero!".......

5 commenti:

  1. oddio perentorio...passò tra le braccia protese di Spagnulo con un brivido che mi ricordo ancora adesso...tra l'altro rigore pesantissimo dopo i due errori di Luiso con Inter e Bologna - Davide

    RispondiElimina
  2. Grande iniziativa!
    Complimenti

    RispondiElimina
  3. Un uomo vero non sarebbe andato ad allenare gli zozzi in pigiama.

    RispondiElimina
  4. Tifoso Amarcord29 ottobre 2011 23:38

    Ciao Gigi, perdonami ma Lucci non è mai andato ad allenare i pigiamati. Al massimo il Pizzighettone. Ti confondi con l'altro difensore dell'epoca: Stefano Maccoppi, in arte Bobo.

    RispondiElimina
  5. Hai ragionissimo! Chiedo umilmente scusa!

    RispondiElimina